Gli autori

avv. Sebastiano Stufano

Dal 1987 al 1991 ha frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza. Si è laureato in giurisprudenza a pieni voti presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Successivamente ha conseguito (con lode) la laurea specialistica in Scienza della sicurezza economico-finanziaria presso l’Università “Tor Vergata” di Roma.  Ha frequentato il biennio di specializzazione presso la Scuola Nazionale di Alta formazione dell’Avvocato Penalista, a cura dell’Unione Camere Penali in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma. Ha frequentato la scuola Holden, conseguendo il Master in Scrittura “Over 30” e il Master in Storytelling “Fondamenta”.

Dal 1991 al 1996 ha svolto servizio, in qualità di ufficiale della Guardia di Finanza, presso i comandi prima di Torino e poi di Milano. In particolare a Milano (dal 1993 al 1996) si è occupato del coordinamento giuridico e operativo di diverse indagini di polizia giudiziaria e tributaria nell’ambito del noto procedimento “Mani pulite”; ha ricoperto incarichi di relazione con gli organi di informazione televisiva e di stampa nazionali e di formazione tecnico-giuridica del personale della Guardia di Finanza e dell’Amministrazione Finanziaria.

la tutela del contribuente nelle indagini tributaarie

Cultore della materia tributaria, ha pubblicato oltre 100 articoli e commenti di dottrina ed è autore di alcune monografie (tra le quali, La tutela del contribuente nelle indagini tributarie, e il Commentario Iva, come coautore, entrambi pubblicati da Ipsoa ); è coautore della guida “Voluntary disclosure 2.0″pubblicata da ‘il fisco’ e coordinatore dell’ebook “Voluntary disclosure. Casi, criticità, contenzioso” pubblicata da Wolters Kluver.

E’ docente in corsi e master specialistici di diritto tributario e finanziario.

Dal 1997 ha svolto la professione di avvocato presso lo Studio Legale F. De Luca, del quale è divenuto socio nel 2000. A giugno 2010 ha fondato lo Studio legale e fiscale Stufano Gigantino e associati.

Si occupa di diritto tributario e finanziario, diritto penale dell’economia e di Merger & Acquisition. Ha risolto con successo complesse vertenze tributarie per prestigiosi gruppi bancari e industriali, nazionali e multinazionali. E’ intervenuto con successo nella difesa della multinazionale Daihatsu Corp. nel procedimento in Cassazione culminato nella nota sentenza n. 1465/2009 con la quale è stato affermato il principio di non configurabilità di un abuso di diritto e di elusione fiscale nel perseguimento di un progetto di joint venture. Ha curato negli anni diverse operazioni straordinarie e di M&A. Ha assistito alcune famiglie storiche della compagine sociale di Gardaland S.p.A. nella complessa e nota negoziazione che si è conclusa con successo nell’aprile 2005. Ha partecipato quale advisor legale in progetti di riorganizzazione societaria e di creazione di fondi di investimento.

E’ consulente e difensore di alcuni importanti gruppi industriali e bancari.

Nel 2017 è stato insignito del premio LOY (Lawyer Of the Year) come Avvocato Fiscalista dell’anno con la motivazione“Da sempre impegnato in questioni fiscali controverse e complicate, ha saputo trattarle e risolverle con idee innovative che ne fanno uno tra i maggiori esperti in ambito fiscale sul mercato. Nota di merito all’istituzione del Centro Studi Solegal, dove è possibile esplorare il mondo della materia fiscale al di fuori degli schemi classici.”

avv. Gianluca Gigantino

Ha frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza dal 1987 al 1991.

Ha rivestito numerosi incarichi nella Guardia di Finanza dal 1992 al 2001: col grado di Tenente, Comandante di Sezione del Nucleo di Polizia Tributaria di Salerno e quindi Comandante della Tenenza di Schio; col grado di Capitano, Ufficiale Istruttore della prestigiosa Accademia degli Ufficiali della Guardia di Finanza e successivamente Ufficiale responsabile di Sezione del Gruppo polizia giudiziaria del Nucleo di Polizia Tributaria di Milano, periodo durante il quale ha coordinato e diretto indagini in collaborazione con i Magistrati del Pool “Reati contro la Pubblica Amministrazione” della Procura della Repubblica di Milano.

Dal 2002 al 2010 è stato responsabile del Tax Litigation di Carnelutti Studio Legale Associato, periodo durante il quale ha assistito sia nelle fasi precontenziose che in giudizio importanti gruppi italiani e multinazionali.

Laureato in Giurisprudenza (110 cum laude) presso l’Università degli Studi di Salerno e in Scienza della Sicurezza Economica e Finanziaria (110 cum laude) presso l’Università degli Studi di Tor Vergata in Roma.

Ha frequentato corsi in materia di “Money laundering” presso l’Accademia dell’FBI in Virginia (USA), “Tecnica della Verifica Fiscale” presso la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, “Reddito d’impresa” presso la Scuola Superiore del Ministero dell’Economia e delle Finanze E. Vanoni, “Diritto dei Mercati Finanziari” e “Contenzioso dinanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo” presso l’Università degli Studi di Milano.

Ha svolto incarichi di insegnamento ed è autore di numerose pubblicazioni sulle riviste specializzate in materia di fiscalità internazionale.

È membro del Comitato scientifico dell’Ufficio Massimario della Commissione Tributaria Regionale della Lombardia e della Sicilia. 

È iscritto all’Albo speciale degli Avvocati abilitati al patrocinio avanti la Corte di Cassazione.

A giugno 2010 ha fondato lo Studio legale e fiscale Stufano Gigantino e Associati il quale annovera, tra i propri clienti, prestigiosi gruppi bancari e industriali.

Back to site top